Assegno di maternità a madri non lavoratrici

L’assegno di maternità è concesso alle donne, per ogni figlio nato che sia regolarmente soggiornante e residente nel territorio dello Stato, che non beneficino di trattamenti economici di maternità corrisposti da datori di lavoro.
Il beneficio viene concesso direttamente dall'INPS che riceve informaticamente le domande dal Comune

Normativa di riferimento: L. 448/1998 - Circolare INPS n. 19 del 16.02.2009

Requisiti richiesti: Essere cittadine italiane o comunitarie o in possesso di carta di soggiorno, avere un reddito ISE inferiore a 32.222,66 euro per un nucleo di tre componenti (per nuclei con più di tre componenti l'ISE va riparametrato)

Documenti da presentare: Attestazione ISE in corso di validità, documento di riconoscimento della richiedente in corso di validità, carta di soggiorno per le cittadine extracomunitarie

Termini per la presentazione dei documenti: entro 6 mesi dalla data del parto.