D.A.T. - TESTAMENTO BIOLOGICO

DISPOSIZIONI ANTICIPATE DI TRATTAMENTO (DAT)

INDICAZIONI OPERATIVE

Visto l'art. 4 della legge 22 dicembre 2017 n. 219, pubblicata sulla G.U. n. 12 del 16/01/2018, in vigore dal 31 gennaio 2018;

Vista la circolare del Ministero dell'Interno n.ro 1/2018 del 08/02/2018 recante prime indicazioni operative e di chiarimento concernenti gli aspetti applicativi di stretta competenza degli ufficiali di Governo presso i Comuni;

 

Richiamata la deliberazione della Giunta Comunale n.ro 40 del 28/02/2018;

SI RENDE NOTO

- che ai sensi della normativa sopra richiamata, ogni persona maggiorenne e capace di intendere e volere, in previsione di un'eventuale futura incapacita' di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, puo', attraverso le DAT (Disposizioni Anticipate di Trattamento), esprimere le proprie volonta' in materia di trattamenti sanitari, nonche' il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

- che presso il Settore Personale/Segreteria e Servizi alla Popolazione/Sociale è attivo il servizio di ricezione delle dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT) nel rispetto dei principi che seguono:

 

1. le DAT devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l'ufficio dello stato civile del comune di residenza del disponente medesimo, che provvede all'annotazione in apposito registro, ove istituito, oppure presso le strutture sanitarie;

 

2. l'Ufficiale di Stato Civile riceve esclusivamente dichiarazioni consegnate personalmente dal disponente residente nel Comune e recanti firma autografa. L'ufficio non e' legittimato a ricevere le disposizioni di persone non residenti;

 

3. L'Ufficiale di Stato Civile e' totalmente estraneo al contenuto della disposizione, non partecipa alla redazione della stessa ne' fornisce informazioni o avvisi in merito al contenuto, limitandosi a verificare identita' e residenza del consegnante;

 

4. Della consegna della  DAT viene dato formale riscontro, su copia della stessa o della dichiarazione di accompagnamento, con indicazione del numero di protocollo, timbro dell'ufficio e firma del ricevente.

5. La DAT consegnata viene registrata su apposito ed ordinato elenco cronologico e verra' conservata  in conformita' ai principi di riservatezza dei dati personali di cui al d.lgs. 196/2003 e s.m.i.

 

6. il deposito della dichiarazione anticipata di trattamento (DAT) e l’iscrizione della stessa nell'Elenco hanno l’esclusivo scopo di garantire la certezza della data di presentazione, della fonte di provenienza e del fiduciario;

 

7. le dichiarazioni anticipate di trattamento (DAT) sono esenti dall'obbligo di registrazione, dall'imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa;

 

8. Il Disponente puo' indicare altresi', una persona di sua fiducia, denominata "fiduciario", che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

 

9. E' possibile in qualsiasi momento revocare la propria dichiarazione e/o revocare la nomina del fiduciario;

 

INFORMAZIONI

Ufficio di competenza:  Settore personale, segreteria e servizi alla popolazione

 Responsabile:  CAPRA Cristina - Tel 0434 1689800

Tel. 0434 1689805 - 1689806
Fax 0434 68319

E-mail:

 

Modulistica